Mardegan Candidato SIndaco di Milano – RPI e MSP – Con noi Forze per portare ventata di novità.

COMUNALI MILANO 2016:
MARDEGAN – NOI X MILANO

Con noi Forze per portare ventate di novità

“Rinnovamento per l’Italia (RPI) e Movimento Sociale Popolare (MSP) sostengono la nostra Lista “Noi x Milano” – Mardegan Sindaco e condividono la necessità di portare una ventata di novità nella politica Milanese.
Fondamentale nel percorso verso la costruzione di una forte Amministrazione per la nostra città, sarà la presenza in Lista di 9 candidati tra cui la Presidente di Rinnovamento per l’Italia, a cui intendo affidare l’assessorato alle politiche sociali”.
Così in una nota il Candidato Sindaco Nicolò Mardegan della Lista Civica  Noi x Milano.
Francesco Maurizio Mulino Segretario politico nazionale del partito dice: la Presidente Paola Graziella Vallelunga è candidata al Consiglio comunale di Milano è saprà fare sicuramente meglio di quanto non abbia fatto il suo predecessore Majorino che ha gestito l’assessorato alle politiche sociali trasformandolo nell’assessorato per le politiche dei clandestini, persino i servizi per gli adulti in difficoltà sono stati modificati in servizi per gli immigrati.
Paola Graziella Vallelunga ricorda che i Milanesi non possono continuare con l’assenza di politiche per il sociale, stiamo proponendo sul territorio nazionale due nuove figure che personalmente ritengo indispensabili nel sociale, sono due figure di GARANZIA, il Garante dei LEA Livelli Essenziali di Assistenza e l’altra è il Garante per la Disabilità. Anche i servizi sociali necessitano a mio avviso di una ventata di aria nuova come dice Nicolò Mardegan, da assessore cambierò le figure dirigenziali chiedendo a Nicolò di discutere in consiglio comunale la turnazione dei dirigenti del settore e la possibilità di trasferimento delle assistenti sociali da un Municipio all’altro.
Metterò lo stop all’arroganza di certi personaggi che svolgono un servizio asociale per i cittadini in difficoltà. I servizi sociali devono riadeguarsi a gestire le nuove povertà che non sono più quelle di una volta limitate ad alcune fascie, oggi tutti possono aver bisogno delle politiche sociali perché con le politiche del Governo Renzi e di Pisapia su Milano possono far cadere in stato di difficoltà, poi la crisi è iniziata nel 2007/8 ed i Servizi sociali non erano preparati ad affrontare la situazione e non lo sono ancora oggi, anche perché hanno avuto una forte spinta verso le politiche per gli stranieri tralasciando le problematiche dei Milanesi in difficoltà.
Antonio Iuffredo ribadisce che la Grande Alleanza tra Rinnovamento per l’Italia e Movimento Sociale Popolare è la novità che si impone nello scenario politico nazionale nata dalla base e non dai vertici dei partiti in Parlamento.
Ufficio Stampa

Napoli – Enzo Rivellini e le due facce della medaglia per l’appoggio a Lettieri.

Lettieri Sindaco questo è l’annuncio che fece qualche giorno fa l’On. Enzo Rivellini, EuroParlamentare Napoletano che con la Lista Amo Napoli ed altre, dopo aver sbandierato ai quattro venti la sua candidatura Sindaco. Questa l’altra faccia della medaglia, con il supporto di un personaggio Candidato nella Lista Napoli capitale, che per suo conto si fece promotore di un accordo politico, (il personaggio si rivelò poi essere uno stretto collaboratore anche dell’On. Ronchi ma di questo ne parleremo in altro momento) contattò Rinnovamento per l’Italia (RPI) ed il Movimento Sociale Popolare (MSP) che sono alleati sul territorio nazionale con presenza nelle competizioni elettorali di Torino con candidato al consiglio comunale Di Giuseppe Demetrio e due candidati alle Municipalità nella Lista Forza Italia , Milano con candidata al consiglio comunale la Presidente di RPI Paola Graziella Vallelunga + otto candidati alle Municipalità Lista Civica Noi x Milano, Roma con candidato Ennio Pietrangeli al consiglio comunale con un candidato alle Municipalità Lista Storace , Cagliari con un candidato in Lista civica in supporto al candidato Sindaco Massidda , Caserta con un candidato in Lista civica e Napoli dove la situazione ha preso una piega che lascia basiti… poiché ha Napoli  è stato siglato un accordo politico con “parola data” ed una stretta di mano come si fa tra galantuomini, l’accordo tra noi e Rivellini  non prevedeva grandi cose ma solo il non “oscuramento” di RPI e MSP cioè la giusta visibilità e trasparenza affinché gli elettori sapessero del fatto che anche noi Organizzazioni politiche, appoggiavamo la sua idea di Candidarsi Sindaco. L’On. Rivellini senza nulla far trapelare prese un accordo politico con Gianni Lettieri e mise le liste elettorali che lo appoggiavano e i relativi candidati noi compresi in supporto alla candidatura Sindaco di Lettieri, voci di popolo parlano di una eventuale carica da vice Sindaco per Rivellini per la sua rinuncia alla candidatura, speriamo di no che non accada davvero!

L’Onorevole Rivellini non ha mantenuto gli accordi politici con noi ha siglato un accordo con Gianni Lettieri pensando solo a se stesso, non ci ha preventivamente informati, non ha chiesto a Lettieri di onorare gli impegni verso coloro che in alleanza avrebbero dovuto sostenerlo, ma sbattendosene completamente i cosiddetti, a fatto tutto da solo, senza un dialogo preventivo con noi senza onorare gli accordi, ed oggi ci troviamo un candidato al Consiglio comunale di Napoli e 6 candidati ai Municipi in sostegno alla Candidatura Sindaco di Lettieri e ciò senza che si siano presi la briga di informarci prima della presentazione delle Liste.

Il solo pensiero che Rivellini possa rivestire in futuro la carica di ViceSindaco ci amareggia perché se Rivellini si è mostrato non in grado di rispettare l’accordo con chi attivamente lo ha sostenuto e doveva sostenerlo in campagna elettorale con chi avrebbe condiviso con lui attacchi politici degli avversari e fatiche elettorali per le strade di Napoli, mi chiedo come farà da viceSindaco a rispettare la parola con i cittadini?

Oppure è un altro parlamentare che parla molto….. e che ha una parola sola, quella che rivolge a se stesso.

Mi chiedo anche se questa sia l’idea dei rispettivi Partiti di unificazione del Centro e della Destra? è con questi presupposti che intenderanno contrastare il PD alle prossime politiche o chiedere i voti per le Europee? Se lo scordino per quanto mi riguarda chi tradisce non merita il supporto politico ne oggi ne domani.

Francesco Maurizio Mulino

www.rinnovamentoperlitalia.it

www.movimentosocialepopolare.it